List Artist Genre: singer-songwriter

This is the list of all artists of this genre. Here you can discover news, album, concert and many other things. Here there are the best contents of genre singer-songwriter

Artist: 6082 | Followers: 0

Top artist singer-songwriter
Contents
Foto profilo Bob Marley

Bob Marley

Bob Marley "Oh when the rain fall, fall, fall now, it don't fall on one man housetop. Remember that." #SoMuchThingsToSay
"Oh when the rain fall, fall, fall now, it don't fall on one man housetop. Remember that." #SoMuchThingsToSay
Foto profilo Max Gazzè

Max Gazzè

Max Gazzè "El poeta minor"
"El poeta minor"
Foto profilo Lady Gaga

Lady Gaga

Lady Gaga Have a Pink Drink this week at Starbucks and support Born This Way Foundation 💝 #CupsOfKindness http://gaga.lk/BTWFxStarbucks
Have a Pink Drink this week at Starbucks and support Born This Way Foundation 💝 #CupsOfKindness http://gaga.lk/BTWFxStarbucks
Foto profilo Vasco Rossi

Vasco Rossi

Vasco Rossi LA MIA FAVOLA ROCK !!
Da zero a 30: 1952-1983, Il racconto adrenalinico da cantautore a rockstar

di Marco Mangiarotti

VISSI D'ARTE, LATTE E LIBRI

Il Giovane Vasco. Come il Giovane Holden ma anche il Giovane Werther: Sturm Und Rock, tempesta e rock. Questo è il primo tempo di un film, il prequel e il cuore di una vita, da Zero a Trenta e qualche spicciolo. Lo conosco dal 1975, fine '75, Punto Radio Zocca, dove tenevo una rubrica jazz mentre facevo il militare a Modena. Quando io finivo, lui cominciava "Spazio Aperto Cantautori. Io già scrivevo articoli da qualche anno, lui le prime canzoni. Poi ci siamo rivisti molte altre volte, per caso agli inizi e lavoro poi. Inciampavamo nella musica, accadeva spesso. Questo libro è il primo capitolo della grande festa di Modena e racconta come è nata l'unica rockstar italiana, dai primi anni di Zocca a Sanremo. Il viaggio di un piccolo cantante di successo che volle farsi chitarrista e cantautore, rockautore per scelta e rockstar per plebiscito popolare. Non è un genere letterario questa autobiografia in forma di dialogo virtuale, se chiudi gli occhi puoi sentire e riconoscerne la voce. Ho voluto conservare, nei limiti del possibile, il suo parlato, la forma diretta dei discorsi delle donne (mamme, nonne), le interiezioni che trovo deliziose, e qualche parola forte, per amor di verità. Anche i salti verbali sono narrativi e psicologici, come se la macchina del tempo ti riportasse a rivivere quel momento mentre ne stai parlando. Poi lui ha riletto e corretto (non hai mica capito...) di suo pugno il tutto. Puntigliosamente. Nei nostri incontri per il libro sorrideva e rideva sempre, regalando battute fulminanti e fragrante ironia. I mei ricordi e le note sono a parte, in corsivo. Perché spesso, anche in quella parte della sua vita, con lui o con la musica, fin dall'inizio io c'ero. E questo fa una certa differenza. I titoli sono un gioco, nel suo stile. E' la sua Versione, long version e per la prima volta con un focus preciso. Il Punto nautico della memoria è sugli Appennini Modenesi, il racconto è ciclico, anzi ellittico, sotto il peso della vita. E alla fine ritorna sempre lì, nel triangolo degli affetti e degli effetti: Zocca-Modena-Bologna. Vasco ama le parole valigia, che sono importanti solo dal momento in cui ci metti l'etichetta sopra: non provocatore ma provokautore, ove la kappa è politica, esistenziale e musicale, la costola da cui nasce è rock. Quindi, non cantautore, che peraltro è stato per quattro dischi il suo mestiere, ma rockautore. Anche se nel comunicare lui va più spiccio con rocker. Punto di partenza e di arrivo rockstar. E lui si mette dietro e davanti a un telescopio, da stella a stella, per passare dal piccolo allegro mondo di paese all'universo mondo in cui tutto è filosoficamente piccolo. Perché Vasco ha un pensiero forte, legge i filosofi e i maestri della psicanalisi, i padri del teatro d'avanguardia, tutto quel che gli garba da Bakunin e Ionesco a Jung. Io vissi d'arte, di latte e libri, potrebbe essere il suo motto. E' un ritratto, sono ritratti di umanità e umanesimo, il diario di una educazione sentimentale rock. Il suo pensiero entra ed esce dalle piccole storie che racconta, è una testimonianza corale per una coscienza collettiva. Adesso che la metafora della sua vita è quella di stella fra le stelle nella galassia bolognese, il suo rapporto con la comunità dove è nato, la città dove ha studiato, ha sofferto e si è molto divertito, quella dove lavora e vive, ritorna vitale. E' un avanti e indietro da corriera, auto di seconda mano da studente. Rewind e Flash Back. Si arriva in un posto pieni di speranze e qualche paura, a volte si scappa arrabbiati e feriti, ma sempre in questo caso si ritorna. Anche a Modena, da studente inadeguato venuto giù con la piena, DJ che si sentiva il Re della città, fino all'apoteosi di Vasco Modena Park, 01 07 17. L'evento per i 40 anni di carriera. La sconfitta, la rivincita, il trionfo definitivo, che entra nel Guinness dei primati. Lui e Pupi Avati sembrano lontanissimi ma i suoi ragazzi e ragazze sono appena di una generazione prima. Dal dopoguerra agli anni '60, dal jazz al rock. Lo sguardo maschile e femminile. Educazione sentimentale e musicale, s'è detto, la prima vecchia chitarra toccata nella soffitta di un amico, i nonni che suonavano il folk e il liscio, i concorsi canori per bambini, l'aria aperta, in campagna e sull'aia. L'ossessione per la chitarra e quella per i cantautori. Ma sul palco voleva essere un Rolling Stones. E anche in albergo. Le donne, prima e dopo. Le band, prima e dopo. "La vera band è quella che ho adesso, le altre erano bande di complici o amici". Il padre Carlino, mamma Novella e la tata Ivana, non sono fotografie sullo sfondo. Massimino Riva, il grande affetto e il grande rimpianto, la grande rabbia. Il sesso, la coppia e il rock'n'roll. Bibi Ballandi, i primi concerti, la discografia di allora a Galleria del Corso. Gianni Ravera che lo ha chiamato per due volte a Sanremo.
Troverete molte cose inedite, la mia cartina sono Tania Sachs, la sua portavoce (andiamo avanti, so già tutto!) e Floriano Fini, l'amico manager di Zocca (sono magari uscite qua e là ma mai un racconto così lungo e completo). Un Vasco privato, anche fragile, ma molto consapevole e determinato, curioso e colto, per quel che lo interessa, comunicatore e strategy manager sempre. L'ultima parola è sempre la sua. Artista. Scopro che ha passato più tempo con la chitarra che con le donne, che è stato un cantautore subito alla ricerca di un linguaggio diverso. E con un'intuizione epocale: una musica all'altezza dei suoi testi non poteva essere che rock. La sua idea di rock. Un classico italiano alla Rolling Stones, senza mai inseguire le band del momento, se non per i dettagli del suono. "La mia favola rock" è un libro su Vasco per la prima volta con Vasco, dalla A alla Z. Poi c'è una breve seconda parte con altri nostri incontri. Il suo primo concerto nel grande Palasport di Milano, 13 09 84, nel Tour di Va Bene Va Bene Così. Prima che la neve facesse crollare nel 1985 il tetto della più grande arena italiana. Di fianco al Meazza della sua amatissima Inter. Poi anche suo, per uso capione. Campione, marpione. E altre piccole storie.

Marco Mangiarotti
LA MIA FAVOLA ROCK !! Da zero a 30: 1952-1983, Il racconto adrenalinico da cantautore a rockstar di Marco Mangiarotti VISSI D'ARTE, LATTE E LIBRI Il Giovane Vasco. Come il Giovane Holden ma anche il Giovane Werther: Sturm Und Rock, tempesta e rock. Questo è il primo tempo di un film, il prequel e il cuore di una vita, da Zero a Trenta e qualche spicciolo. Lo conosco dal 1975, fine '75, Punto Radio Zocca, dove tenevo una rubrica jazz mentre facevo il militare a Modena. Quando io finivo, lui cominciava "Spazio Aperto Cantautori. Io già scrivevo articoli da qualche anno, lui le prime canzoni. Poi ci siamo rivisti molte altre volte, per caso agli inizi e lavoro poi. Inciampavamo nella musica, accadeva spesso. Questo libro è il primo capitolo della grande festa di Modena e racconta come è nata l'unica rockstar italiana, dai primi anni di Zocca a Sanremo. Il viaggio di un piccolo cantante di successo che volle farsi chitarrista e cantautore, rockautore per scelta e rockstar per plebiscito popolare. Non è un genere letterario questa autobiografia in forma di dialogo virtuale, se chiudi gli occhi puoi sentire e riconoscerne la voce. Ho voluto conservare, nei limiti del possibile, il suo parlato, la forma diretta dei discorsi delle donne (mamme, nonne), le interiezioni che trovo deliziose, e qualche parola forte, per amor di verità. Anche i salti verbali sono narrativi e psicologici, come se la macchina del tempo ti riportasse a rivivere quel momento mentre ne stai parlando. Poi lui ha riletto e corretto (non hai mica capito...) di suo pugno il tutto. Puntigliosamente. Nei nostri incontri per il libro sorrideva e rideva sempre, regalando battute fulminanti e fragrante ironia. I mei ricordi e le note sono a parte, in corsivo. Perché spesso, anche in quella parte della sua vita, con lui o con la musica, fin dall'inizio io c'ero. E questo fa una certa differenza. I titoli sono un gioco, nel suo stile. E' la sua Versione, long version e per la prima volta con un focus preciso. Il Punto nautico della memoria è sugli Appennini Modenesi, il racconto è ciclico, anzi ellittico, sotto il peso della vita. E alla fine ritorna sempre lì, nel triangolo degli affetti e degli effetti: Zocca-Modena-Bologna. Vasco ama le parole valigia, che sono importanti solo dal momento in cui ci metti l'etichetta sopra: non provocatore ma provokautore, ove la kappa è politica, esistenziale e musicale, la costola da cui nasce è rock. Quindi, non cantautore, che peraltro è stato per quattro dischi il suo mestiere, ma rockautore. Anche se nel comunicare lui va più spiccio con rocker. Punto di partenza e di arrivo rockstar. E lui si mette dietro e davanti a un telescopio, da stella a stella, per passare dal piccolo allegro mondo di paese all'universo mondo in cui tutto è filosoficamente piccolo. Perché Vasco ha un pensiero forte, legge i filosofi e i maestri della psicanalisi, i padri del teatro d'avanguardia, tutto quel che gli garba da Bakunin e Ionesco a Jung. Io vissi d'arte, di latte e libri, potrebbe essere il suo motto. E' un ritratto, sono ritratti di umanità e umanesimo, il diario di una educazione sentimentale rock. Il suo pensiero entra ed esce dalle piccole storie che racconta, è una testimonianza corale per una coscienza collettiva. Adesso che la metafora della sua vita è quella di stella fra le stelle nella galassia bolognese, il suo rapporto con la comunità dove è nato, la città dove ha studiato, ha sofferto e si è molto divertito, quella dove lavora e vive, ritorna vitale. E' un avanti e indietro da corriera, auto di seconda mano da studente. Rewind e Flash Back. Si arriva in un posto pieni di speranze e qualche paura, a volte si scappa arrabbiati e feriti, ma sempre in questo caso si ritorna. Anche a Modena, da studente inadeguato venuto giù con la piena, DJ che si sentiva il Re della città, fino all'apoteosi di Vasco Modena Park, 01 07 17. L'evento per i 40 anni di carriera. La sconfitta, la rivincita, il trionfo definitivo, che entra nel Guinness dei primati. Lui e Pupi Avati sembrano lontanissimi ma i suoi ragazzi e ragazze sono appena di una generazione prima. Dal dopoguerra agli anni '60, dal jazz al rock. Lo sguardo maschile e femminile. Educazione sentimentale e musicale, s'è detto, la prima vecchia chitarra toccata nella soffitta di un amico, i nonni che suonavano il folk e il liscio, i concorsi canori per bambini, l'aria aperta, in campagna e sull'aia. L'ossessione per la chitarra e quella per i cantautori. Ma sul palco voleva essere un Rolling Stones. E anche in albergo. Le donne, prima e dopo. Le band, prima e dopo. "La vera band è quella che ho adesso, le altre erano bande di complici o amici". Il padre Carlino, mamma Novella e la tata Ivana, non sono fotografie sullo sfondo. Massimino Riva, il grande affetto e il grande rimpianto, la grande rabbia. Il sesso, la coppia e il rock'n'roll. Bibi Ballandi, i primi concerti, la discografia di allora a Galleria del Corso. Gianni Ravera che lo ha chiamato per due volte a Sanremo. Troverete molte cose inedite, la mia cartina sono Tania Sachs, la sua portavoce (andiamo avanti, so già tutto!) e Floriano Fini, l'amico manager di Zocca (sono magari uscite qua e là ma mai un racconto così lungo e completo). Un Vasco privato, anche fragile, ma molto consapevole e determinato, curioso e colto, per quel che lo interessa, comunicatore e strategy manager sempre. L'ultima parola è sempre la sua. Artista. Scopro che ha passato più tempo con la chitarra che con le donne, che è stato un cantautore subito alla ricerca di un linguaggio diverso. E con un'intuizione epocale: una musica all'altezza dei suoi testi non poteva essere che rock. La sua idea di rock. Un classico italiano alla Rolling Stones, senza mai inseguire le band del momento, se non per i dettagli del suono. "La mia favola rock" è un libro su Vasco per la prima volta con Vasco, dalla A alla Z. Poi c'è una breve seconda parte con altri nostri incontri. Il suo primo concerto nel grande Palasport di Milano, 13 09 84, nel Tour di Va Bene Va Bene Così. Prima che la neve facesse crollare nel 1985 il tetto della più grande arena italiana. Di fianco al Meazza della sua amatissima Inter. Poi anche suo, per uso capione. Campione, marpione. E altre piccole storie. Marco Mangiarotti
Foto profilo Bob Dylan

Bob Dylan

Bob Dylan Girl From The North Country at the Old Vic in London
July 8 to October 7
Tickets at http://www.oldvictheatre.com
Girl From The North Country at the Old Vic in London July 8 to October 7 Tickets at http://www.oldvictheatre.com
Foto profilo Elisa

Elisa

Elisa #Repost @radio105 ・・・
On air con @tonysevero105 e @ross.pellecchia @elisatoffoli ci racconta #togetherhereweare lo show evento all'Arena di Verona 🔝 #radio105 #elisa105 #105friends #arenadiverona
#Repost @radio105 ・・・ On air con @tonysevero105 e @ross.pellecchia @elisatoffoli ci racconta #togetherhereweare lo show evento all'Arena di Verona 🔝 #radio105 #elisa105 #105friends #arenadiverona
Foto profilo Freddie Mercury

Freddie Mercury

Freddie Mercury www.freddiemercury.com
www.freddiemercury.com
Foto profilo Elisa

Elisa

Elisa Alle 10:30 Elisa sarà ospite di Tony Severo e Rosario Pellecchia su Radio 105🎉 
Link per ascoltare la diretta: http://www.105.net/sezioni/733/radio-105-diretta
#TogetherHereWeAre #Elisa105
Alle 10:30 Elisa sarà ospite di Tony Severo e Rosario Pellecchia su Radio 105🎉 Link per ascoltare la diretta: http://www.105.net/sezioni/733/radio-105-diretta #TogetherHereWeAre #Elisa105
Foto profilo Bob Marley

Bob Marley

Bob Marley Bob graces the cover of France's Best Magazine in June 1983! #todayinbobslife
Bob graces the cover of France's Best Magazine in June 1983! #todayinbobslife
Foto profilo Paul McCartney

Paul McCartney

Paul McCartney Some Father's Day inspiration... http://smarturl.it/PMCStoreFathersDay
Some Father's Day inspiration... http://smarturl.it/PMCStoreFathersDay
Foto profilo Max Gazzè

Max Gazzè

Max Gazzè Domenica, prove libere. 
"Ma che brano è questo?"

#estate2017
Domenica, prove libere. "Ma che brano è questo?" #estate2017
Foto profilo Bob Marley

Bob Marley

Bob Marley "'Exodus' arrives with almost felicitous timing: it is the first great summer album of 1977. Reggae always makes more sense in the summer, and 'Exodus' seems almost like a reward for making it through the winter. Each side of the album is almost like a mini-album in its own right. 'Exodus' seems more like a condensed double-album."
.
Re-experience this pivitol album in Bob's canon with #Exodus40, out now everywhere at smarturl.it/exodus40
"'Exodus' arrives with almost felicitous timing: it is the first great summer album of 1977. Reggae always makes more sense in the summer, and 'Exodus' seems almost like a reward for making it through the winter. Each side of the album is almost like a mini-album in its own right. 'Exodus' seems more like a condensed double-album." . Re-experience this pivitol album in Bob's canon with #Exodus40, out now everywhere at smarturl.it/exodus40
Foto profilo Jason Mraz

Jason Mraz

Jason Mraz Now in its 5th year. Live Art is alive and well. Join us tonight in RVA at the Altria Theatre for a show like no other. http://www.sparconline.org/liveartdream/

SPARC - School of the Performing Arts in the Richmond Community #vaisformusiclovers #liveartRVA
Now in its 5th year. Live Art is alive and well. Join us tonight in RVA at the Altria Theatre for a show like no other. http://www.sparconline.org/liveartdream/ SPARC - School of the Performing Arts in the Richmond Community #vaisformusiclovers #liveartRVA
Foto profilo Vasco Rossi

Vasco Rossi

Vasco Rossi Klippi..!!..l'entusiasmo.. le foto.. gli autografi..i baci e gli abbracci..!!
Klippi..!!..l'entusiasmo.. le foto.. gli autografi..i baci e gli abbracci..!!
Foto profilo Gianni Morandi

Gianni Morandi

Gianni Morandi 11 giugno. 
Emma ha 7 anni ed e' una bambina un po' speciale, le piacciono le canzoni degli anni '60...
11 giugno. Emma ha 7 anni ed e' una bambina un po' speciale, le piacciono le canzoni degli anni '60...
Foto profilo Enrique Iglesias

Enrique Iglesias

Enrique Iglesias Grateful #SanJose
Grateful #SanJose
Foto profilo Bob Marley

Bob Marley

Bob Marley On this day during the 1976 Rastaman Vibration, Bob Marley & The Wailers were playing a show at the Gröna Lund in Stockholm, Sweden! #todayinbobslife
On this day during the 1976 Rastaman Vibration, Bob Marley & The Wailers were playing a show at the Gröna Lund in Stockholm, Sweden! #todayinbobslife
Foto profilo Sting

Sting

Sting Thank you #Osaka
Thank you #Osaka
Foto profilo Bob Marley

Bob Marley

Bob Marley "They live a life, of false pretense, every day. Each and every day." #Guiltiness Chronixx #bobmarleycover
"They live a life, of false pretense, every day. Each and every day." #Guiltiness Chronixx #bobmarleycover
Foto profilo Bob Marley

Bob Marley

Bob Marley 📺👀👇🏾 Damian Marley's new music video for "Medication" ft. Stephen Marley is now up everywhere!
.
Stream the single: Republic.lnk.to/MarleyMedicationYD
📺👀👇🏾 Damian Marley's new music video for "Medication" ft. Stephen Marley is now up everywhere! . Stream the single: Republic.lnk.to/MarleyMedicationYD
Foto profilo George Harrison

George Harrison

George Harrison #OnThisDay 10JUN1968 George & Ravi Shankar are filmed in Big Sur, California for the #AppleFilms documentary ‘Raga.’ 

Trailer: http://buff.ly/1BYzEiF
#OnThisDay 10JUN1968 George & Ravi Shankar are filmed in Big Sur, California for the #AppleFilms documentary ‘Raga.’ Trailer: http://buff.ly/1BYzEiF
Foto profilo Alessandro Mannarino

Alessandro Mannarino

Alessandro Mannarino Tu ce l'hai Romario?

 bit.ly/RomaRio
Tu ce l'hai Romario? bit.ly/RomaRio
Foto profilo Gianni Morandi

Gianni Morandi

Gianni Morandi 10 giugno. 
Anna sta scegliendo un cappello e io devo avere pazienza...
Autoscatto
10 giugno. Anna sta scegliendo un cappello e io devo avere pazienza... Autoscatto